AmericaAmerica SettentrionaleStati UnitiStoria del West

Durango

La cittadina nel sud ovest del Colorado tra le protagoniste nella storia del mitico Far West

Un storia del west

Il vasto territorio del Colorado è attraversato da antichi percorsi tra le maestose  Rocky Mountains che furono sentieri di pionieri, cercatori d’ oro ed avventurieri, molti diramano nei suggestivi ambienti e siti storici per i vari National Parks , altri seguono gli itinerari della vecchi frontiera a sud ovest verso il New Mexico ove sorsero centri, villaggi e cittadine che hanno fatto la storia del mitico  Far West. Venendo dalla Mile High City come è chiamata la capitale Denver  si percorre , da est ad ovest  parte  della lunga State Route  Us 160  che attraversa i territori centro occidentali seguendo il Viejo Sendero Español  poi divenuto l’ Old Spanish Trail , incrociandosi con l’ altra State Route  Us 550  proveniente  dal New Mexico partendo poco a nord di Albuquerque  che,  attraversando il territorio della San Juan Country in Colorado nella città Silverton, diventa la Million Dollar Higway  continuando nel magnifico territorio montuoso dell’ Ouray County  collegandola all’ omonimo capolugo della contea nella città di  Ouray. Diramando da Silverton a sud ovest per una quarantine di chilometri nella Skyway Scenic Byway di  San Juan attraverso le omonime montagne parallela alla  ferrovia a scartamento ridotto nota come D&Sng o Durango and Silverton Narrow Gauge Railroad fino a Durango City fondata nel 1880 come centro per il distretto minerario di San Juan  sulla linea ferroviaria  Denver & Rio Grande Western Railroad o Drgw Rail. Venne  fondata nel 1870 con la partecipazione della compagnia  del medico di origine irlandese  William Bell  assieme al suo socio, noto generale veterano della guerra civile generale William Palmer, come la prima linea ferroviaria a scartamento ridotto che collegava  la città di Denver all’ El paso Country e quella che sarebbe poi divenuta la grande città di Colorado Springs, inizialmente come linea commerciale essenziale per i trasporti dai giacimenti auriferi di Pikes Peak. Mentre la costruzione della ferrovia avanzava ad ovest il generale William J. Palmer, William A. Bell e John A. Porter, crearono la compagnia  Durango Trust per acquistare terreni e fondare un centro lungo la linea in un luogo che all’ ex governatore territoriale del Colorado AC Hunt  ricordava la città messicana di Durango. Nella nuova Rail Town di Durango si trasferirono diversi esercizi commericali, la banca e il giornale locale da Animas City fondata poco a nord nel 1876  e nel 1882 fu collegata con la Railroad a scartamento ridotto Durango & Silverton Narrow Gauge attraverso  le montagne di San Juan al centro minerario ove sorgenva la cittadina di Silverton . Nello stesso periodo William Jackson Palmer donò alcuni suo terreni per diversi edifici,  William Bell per costruirvi una scuola e il municipio e John A. Porter aprì una fonderia per la loro società  San Juan Mining and Smelting Company, acquistando anche diverse miniere di carbone, attirando i primi residenti con nuovi edifici e commerci, mentre nel 1881 veniva aperto il primo ufficio postale e la stazione della Denver & Rio Grande Railroad  proveniente da Alamosa. La fonderia e i commerci della cittadina attirarono centinaia di lavoratori e commercianti  che dai duecento iniziali si popolò con oltre duemila nuovi residenti divenendo uno dei grandi centri del sud ovest con oltre centotrenta tra aziende e negozi ed una ventina di saloon divenendo il capoluogo della contea  La Plata spostato da Parrot City e nello steso 1881 la Durango Trust donò terreni per costruire le chiese  metodista, presbiteriana, battista e cattolica oltre il distretto scolastico. Il primo giornale Durango Herald fu fondato dalla giornalista Caroline Romney  che era stata corrispondente del corrispondente per il Chicago Times , iniziando a pubblicare le vicende criminali della famigerata banda guidata  da Ike Stockton  assieme al  degno fratello Port, che era stato anche sceriffo di Animas City, i fratelli Harg e Dyson Eskridge e Bert Wilkerson, nota come la banda  Stockton . Dopo aver imperversato nel limitrofo territorio ormai divenuto il turbolento far west del New Mexico razziando bestiame, la banda si trasferì nel sud ovest del Colorado  inseguiti da vigilanti cowboys di Farmington che giunsero a Durango nel 1881 scatenando una violenta sparatoria. Nel 1887 il farmacista  Henry Strater investì i suoi risparmi per costruire l’hotel Strater  in stile vittoriano  su quattro piani nel centro poco a nord della stazione Durango & Silverton Narrow Gauge Railroad, che ben presto  divenne centro della società cittadina, lo stesso anno fu terminata anche la costruzione della centrale che portava l’ elettricità, mentre la fonderia lavorava una gran quantità di oro, argento, rame e piombo con oltre trecento impiegati.  Due anni dopo un disastroso incendio distrusse gran parte degli edifici in legno sulla Main Avenue e fu emanata un’ ordinanza per costruire tutti i nuovi edifici in mattoni,  mentre dal 1890 fu creato il Durango Board of Trade per promuovere la visita della città e i dintorni All’epoca fioriva con la grande fonderia, due mulini, due fabbriche di mattoni, vari esercizi commerciali e quattro banche , nel 1892 vennero fondate la St. Columba Catholic Church con la  scuola sulla North Main Avenue e il Mercy Hospital dalle suore della misericordia e all’epoca era l’ unico ospedale nel sud ovest del Colorado, poi spostato nella  Grand View de La Plata Counry.

Durango e il suo teritorio

Il centro con lo storico quartiere sulla Main Av.  dai vecchi edifici che ospitano locali, gallerie e boutiques , tra gli altri Il più vecchi sorto prima della fondazione della città è il Woolworths  risalente al 1859, l’elegante palazzo vittoriano dell’  Hotel Strater inaugurato nel 1887 , all’estremità meridionale anch’ esso in stile vittoriano  l’ edificio dell’altro prestigioso Palmer Hotel costruito nel 1898 che ha preso il nome dal generale William Jackson Palmer, la Burns Bank  terminato nel 1892 come quello della vicina  First National Bank, il  Central Hotel inaugurato nel 1899 e il  Main Street Furnishings aperto lo stesso anno la fabbrica Gold Slipper del  1900 e una anno dopo il  Gardenswartz Building , tra i più recenti l’  Old Post Office Building  del 1928. La Main Avenue attraversa il centro della città fino all’ estremità meridionale del viale , vicino alla stazione storica ove partono i vecchi treni a vapore sulla Railroad della  Durango & Silverton Narrow Gauge attraverso suggestivi scenari per l’altra storica cittadina sorta sul centro minerario di Silverton.Dal centro di Durango, uscendo dalla città  inizia anche la  valle del fiume Animas tra le magnifice montagne di San Juan e  ad una quarantina di chilometri verso nord si trova il frequentato parco montano con il resort di Purgatory con impianti invernali e varie piste per gli sciatori. Da Durango parte la  Skyway byway che segue la State Highway  Us 160  verso ovest attraverso la  contea di Montezuma nel territorio del sud occidentale passando per la Mancos , fondata sull’omonimo fiume nel 1894, procedendo  nella valle del fiume Dolores che scorre a sud dai monti San Juan ove su un antico pueblo dell’ XI secolo  è sorta la città che ne ha preso nome come  Dolores per poi  giungere nella non distante e  più meridionale città di Cortez. Su questa via verso ovest, ad un’ ottantina di chilometri da  Durango e un quindicina da Cortez,, le  antiche popolazioni precolombiane della regione hanno lasciato i loro resti nel vasto sito Historic National Monument  di  Ancients con la più grande concentrazione di siti precolombiani statunitense, oltre seimila resti tra villaggi, case, dighe a creare  bacini idrici, grandi kiva cerimoniali, abitazioni di scogliere, santuari, sorgenti sacre, incisioni e petroglifi rupestri oltre una gran quantità di reperti. Proseguendo il suggestivo  National Monument di  Hovenweep si erge tra le terrazze sui pendii dei colli sopra bacini di per contenere il deflusso  delle acque con dighe, il pueblo fu fondato a metà del XIII secolo lasciando i resti degli edifici dalle molte abitazioni collegate tra loro e diversi kiva cerimoniali. Ad una cinquantina di chilometri da Durango city  passando per Cortez sulla US Highway 160, nella stessa zona i trova il suggestivo Tribal Park di Ute Mountain con centinaia di altri resti, abitazioni, kiva, incisioni e dipinti rupestri  lasciati dagli antenati dei nativi Ute. Quasi adiacente ad est lungo il fiume Mancos si apre  il più grande  centro lasciato dalla cultura del popolo Anasazi in  Colorado  con i grandiosi ed affascinanti resti nel sito di Mesa Verde che si stende tra gli edifici dalle molte stanze collegate tra loro, kiva cerimoniali e le suggestive abitazioni rupestri Cliff dwelling affacciate sulla scogliera del canyon, ove  tra tutte si staglia il magnifico complesso del Cliff Palace. Fu uno dei grandi centri di quella cultura che dominò gran parte del sud ovest nordamericano, dallo Utah a nord ai territori  più meridionali che si stendono in Arizona e più ad ovest verso la valle del Rio Grande in quelli limitrofi del New Mexico ove l’altra simile e grande cultura chacoan fondò il suo vasto centro nel Chaco Canyon. Celebrati come gli antenati ancestrali dei nativi del sud ovest  che gli spagnoli chiamarono Pueblo conservandone miti e leggende dalla storia raccontata dagli antichi siti ove aleggiano gli spiriti come in questo  grande ed affascinate di Mesa Verde .


Mappe pdf

Durango map

Durango Downtown

Articoli Affini

Ti interessa?

Close
Back to top button