AmericaAmerica SettentrionaleNew MexicoStati Uniti

Albuquerque

La più grande città del New Mexico che dal vecchio centro coloniale spagnolo è divenuta la Duke City di Albuquerque.

La Villa de Albuquerque

Quando i Conquistadores spagnoli iniziarono ad inviare le loro spedizioni nei territori più settentrionali dalla loro nuova colonia del Messico, nel 1540 quella guidata  da Francisco Vázquez de Coronado si inoltrò tra il deserto e la mesa incontrando diversi villaggi nativi del sud ovest che vennero poi chiamati Pueblo in gran parte fondati nei secoli precedenti.  Da essi Coronado  ebbe conferma sulla leggenda di favolosi tesori in siti remoti  ad ovest come una fantastica  terra di  Quivira  ed iniziò la vana ricerca delle mitiche Sette città d’ oro di  Cibola.7Albuquerque Church San Felipe de Neri plaza Inseguendo quel mito senza esito esplorò il territorio ed i vari pueblos,  Coronado non trovò mai alcun tesoro, ma tracciò la la via ad altre spedizioni attraverso i territori indigeni settentrionali lungo il Rio Grande, cercando di sottometterne i pueblos trovati e scontrandosi con le comunità del popolo Tiwa, si scatenò un rivolta repressa in quella che fu chiamata la  violenta guerra del Tiguex, f il primo conflitto tra i bianchi invasori e i nativi i di una lunghissima serie che nel XIX secolo si concluse con il genocidio  degli indiani nordamericani. Alle prime spedizioni nel 1598 seguì la conquista del territorio guidata da Juan de Oñate che ne divenne primo governatore inviando poi francescani che iniziarono la conversione forzata dei nativi con le missioni del Nuevo Mexico che, assieme al duro dominio coloniale provocarono conflitti fino alla grande rivolta dei Pueblo nel 1680 con la cacciata degli spagnoli per dodici anni. La regione fu riconquistata Diego de Vargas nel 1692 divenendone governatore e nel 1706 venne fondato l’ avamposto coloniale di Villa de Alburquerque sulla via del Camino Real di Tierra Adentro che  da sud collegava i territori coloniali  spagnoli del Messico alla provincia a più settentrionale, quando poi vi sorsero centri commerciali nel XIX secolo il vecchio avamposto si estese in quello successivo  fino a divenire la grande Duke City  come è anche chiamata la città di Albuquerque. Fu fondata come Villa de Alburquerque nel 1706 dal  governatore del Nuevo Mexico Francisco Cuervo  con le prime case  affacciate sulle vie che diramavano dalla piazza centrale  con la chiesa ove iniziò la storia di Albuquerque che conserva la sua memoria nella vecchia Placita al centro della storica Old Town ove sul lato settentrionale si erge la chiesa di San Felipe Neri  terminata nel 1793 dalla precedente San Francisco Xavier fondata nel 1706 con la direzione del fracescano Manuel Moreno. 10Albuquerque Church StreetNe diramano una decina di isolati con i primi edifici in adobe in stile Pueblo spagnolo collegati da lunghi portici ed altri che ancora ospitano le famiglie discendenti dai fondatori della città che per tre secoli fu crocevia del sud ovest. All’estremità orientale della piazza si trovano le copie dei due cannoni howitzers che ricordano la difesa della città durante la guerra civile nel 1862 contro l’ esercito unionista e poi presa dopo la battaglia di Glorieta, assieme alle altre memorie della vecchia città gli originali sono conservati nell’ Historic Museum. Quando nel 1880 la città fu raggiunta dalla  ferrovia Atchison Topeka Santa FeAts, ne venne edificato un deposito a circa tre chilometri ad est dell’ antico centro da dove sorse la New Albuquerque divenuta la grande Downtown che si estese rapidamente e nel XX secolo molti dei vecchi  edifici furono ristrutturati costruendone di nuovi in gran parte nel revival dello stile Pueblo  spesso misto al vittoriano e liberty. Tra gli altri la casa di Salvador Armijo  edificata nel  1840 rimane come memoria di quel periodo assieme ad altri edifici ottocenteschi, nel  1910 fu costruito  il primo in cemento del grande palazzo Rosenwald e all’inizio del XX secolo sorsero altri edifici nei vari stili come la dimora di Bottger nel 1912, poco dopo il palazzo della vecchia High School di Old Albuquerque e nel 1917 in ridondante neogotico veneziano il sontuoso palazzo dell’Occidental Bld. Diversi altri nuovi edifici in quel periodo furono costruiti  sul lungo viale Central, nel 1927 tra stile Art Deco e Liberty il teatro di KiMo, nello stesso periodo e medesimo stile il palazzo di Skinner e  all’angolo della Central Avenue con  Fifth Street quello stile Pueblo Revival  della Old Library .

New Albuquerque

La gente di Albuquerque chiama Duke City la città dal  centro storico e i quartieri ottocenteschi attraversata dalla lunga  Central Av da est ad ovest, mentre sulla centrale Fourth Street passa il vecchio percorso della storica  Route 66 ,  si stende su quattro quadranti divisi tra i più più antichi quartieri settentrionali e quelli  e tra sud ed ovest oltre la linea ferroviaria del  Runner . 12Albuquerque Old Town houseNel quadrante di nord ovest si trova il quartiere con gli edifici  dell’antico centro storico dell’ Old Town  che dalla sua fondazione nel XVIII secolo per tutti i due successivi è stato il cuore della città vecchia da dove è diramata la New Alburquerque, mentre l’ Indian Cultural Centre di Pueblo  conserva la memoria di nativi. Lungo il fiume si stende fiume il Nature Center State Park del  Rio Grande  e quello del Bosque sulla via del Double Eagle Airport noto con la sigla Aeg, più oltre I quartieri di Paradise Hills e  Taylor Ranch  attorno al Centro commerciale di  Cottonwood. Salendo lungo mesa occidentale ai margini della città  Il National Monument del Petroglyph  protegge vari resti precolombiani con sulle rocce migliaia di petroglifi e dipinti rupestri tracciati dagli antichi abitanti puebloanos.  Dal Petroglyph National Monument uscendo a sud della città ad ovest del Rio Grande inizia la   West Mesa  e continuando lungo il fiume si stende il territorio della North Valley con dimore residenziali ed alcuni piccoli e più vecchi ranchos fino al villaggio di  Los Ranchos sorto in epoca coloniale su più antichi pueblos indigeni.Verso la limitrofa Sandoval Country si trova il villaggio di Corrales anch’ esso sorto in epoca coloniale su più antichi pueblos che vi hanno lasciato i resti, proseguendo la  città di Rio Rancho fondata dai coloni spagnoli nel 1710 che si è espansa in quello successivo fino al secolo scorso. I quartieri a nord est si sono estesi dalla metà del secolo scorso da  Central  Avenue e la teleferica  che porta al al Sandia Peak, dove si trova la  Martineztown University e il museo di antropologia Maxwell, tra  Nob Hill e Uptown  i centri commerciali del Coronado e Winrock Town Center, più oltre il Journal Center, Hoffmantown, il parco Cliff’s e Balloon Fiesta. Vi trovano si quartieri residenziali di North Albuquerque, Sandia Heights e Tanoan che diramano dal ricco  High Desert, in parte oltre i confini urbani nella National Forest di  Cibola da dove inizia il territorio della limitrofa contea di  Sandoval .3Albuquerque Railroad Station Il quadrante sud orientale è limitato dalla grande Air Force base di Kirtland e dalla via verso l’ aeroporto internazionale di Sunport, con i quartieri industriali ove si trova la sede dell’ industria aereospaziale di Eclipse, l’ American Society of Radiologic Technologists o Asrt, i National Laboratories e lo  Science & Technology Park di Sandia. Oltre il Central New Mexico Community College, l’ University Stadium di Dreamstyle e l’ omonima University Arena per il basket ed altri eventi sportivi nota come The Pit, l’ Albuquerque Veloport e lo stadio per il baseball di Isotopes, continuando sull’ University  Boulevard si trovano gli Albuquerque Studios. Sempre nel quadrante di sud est lungo il Louisiana Boulevard si trova il grande  Talin market e il New Mexico Veterans Memorial, sul’ Eubank Bvd l’inquietante  National Museum of Nuclear Science & History o Atomic museum che espone cinicamente aerei e armi della guerra atomica. Proseguendo i quartieri residenziali  di Four e Nob Hill con i limitrofi Willow Wood ,Volterra e Ridgecrest, ai margini la comunità di Mesa del Sol con il vicino  Isleta Amphitheatre noto anche come  Pavillon. 11Albuquerque Old TownIl Quadrante sud occidentale si stende dall’estremità meridionale del centro con il vecchio  quartiere Barelas fondato nel 1662 verso il territorio ad ovest ove si trovano le varie comunità della South Valley che si estende nella limitrofa Bernalillo Country fino alla comunità dei nativi nel  pueblo di Isleta, ai limiti sud occidentali della città si elevano i rilievi  della  West Mesa  che ospitano quartieri con vecchi edifici e le più antiche comunità di Westside, Westgate, Los Padillas, Atrisco, Huning Castle, Kinney, Alamosa, Mountainview e Pajarito. Lungo il Rio grande si trova il National Cultural Center Hispanic dedicato alla cultura ed arti della tradizione ispanica nordamericana e l’ Abq Zoo  che,  assieme all’ Acquarius e il Botanic Park in città, è parte dei  Bio Park  di Albuquerque come la riserva sul vicino lago nella Conservancy Beach di  Tingley e  da una parte  vi si estende il Nature Center State Park del Rio Grande con la foresta  del Bosque.

Da qui si lascia la Duke City di Albuquerque per prendere le vie per gli antichi siti degli antenati ancestrali Anasazi che hanno lasciato i loro resti, i villaggi dei discendenti  Pueblo ove ne sopravvivono i miti e tradizioni, tra suggestivi territori  e le altre vecchie città del New Mexico

Mappe Pdf

 Old_town

Downtown

Nob_Hill

Uptown

Eastside

Westside

North Valley

Articoli Affini

Ti interessa?

Close
Back to top button