AmericaAmerica SettentrionaleColoradoStati Uniti

Denver

La capitale del Colorado adagiata tra le montagne nata dalla corsa all’oro e divenuta la Denver Mile High City

Nel cuore del Colorado poco ad est della catena che si innalza  con le  maestose  Montagne Rocciose, il territorio è attraversato dal corso del fiume South Platte e ove si incrocia con il Cherry Creek, tradizionalmente  frequentato dai Cheyenne con i loro accampamenti stagionali che condividevano con le comunità degli Arapaho e altre tribù giunte dalle Grandi Pianure orientali, a metà del XIX secolo cominciò  la lunga  storia di Denver. Nel 1858 all’ inizio della corsa all’ oro nota come il Gold Rush del Pikes Peak  lungo il South Platte, in quello che era ancora la regione occidentale del  vecchio Territory del Kansas, venne fondato il primo centro minerario nei pressi del giacimento aurifero che poi fu chiamato Montana_City con alcuni edifici  sulla sponda orientale del fiume, ma ben presto il giacimento si rivelò molto scarso e venne   spostato poi poco distante  alla confluenza  con il corso del  Cherry_Creek un nuovo insediamento chiamato St.Charles. L’anno dopo una  comunità di cercatori e coloni della Georgia guidata William Russell, poco distante sulla sponda meridionale  del Cherry Creek fondarono l’ altro più ricco centro di Auraria sul promontorio che nello stesso periodo venne reclamato dal generale William Larimer  e il capitano Jonathan Cox  costruendo i primi edifici che rimangono nel centrale parco  di Confluence. Il centro fu ribattezzato Denver City in onore del governatore del Kansas Territory James Denver, sperando che vi fosse assegnato il ruolo di capoluogo del territorio che  poco dopo nel 1861 divenne la contea di Arapahoe con Denver centro amministrativo e sei anni dopo  capitale territoriale Nel 1868 il senatore del Congresso e magnate Nathaniel Hill  fece costruire la prima fonderia per l’estrazione mineraria nella vicina cittadina fondata come Black Hawk poi collegata poi alle altre del Colorado con la linea ferroviaria della  Atchison, Topeka and Santa Fe o Atsf Railway e la Colorado Central Railroad estendendo la sua linea a Denver nel 1872 collegandosi al lungo percorso ferroviario Transcontinental che attraversava il paese dalla costa orientale a quella occidentale. Quattro anni dopo il territorio del Colorado fu annesso all’ Unione come trentottesimo stato con John L. Routt come primo governatore e nel 1881 Denver City ne divenne la capitale, nel frattempo con il  Governatore John_Evans, che nel 1862 fondò il Colorado Seminary  come centro di ricerca e studi superiori divenuto poi la prestigiosa University  di Denver, la città si estese in diversi nuovi quartieri dal primo centro minerario. All’espansione urbana dell’ epoca si deve il contributo del  finanziere David Moffat, assieme ricco imprenditore newyorkse trasferitosi in città  Walter_Cheesman, finanziatore della Boulder Valley Railroad e South Park Road,  socio nella costruzione della ferrovia  Colorado_Central, raccogliendo con gli altri i fondi per la costruzione della linea ferroviaria e telegrafica Railway and Telegraph Company della Denver Pacific che, incrociando la lunga First Transcontinental Railroad, portava in Wyoming attraverso Il Colorado settentrionale collegando Denver alla città di Cheyenne. Una volta collegata alle altre città della regione e al resto del territorio statunitense Denver  continuò ad estendersi attirando altri ricchi imprenditori come il magnate minerari di Leadville Horace Tabor che fece  costruire il primo business district,  gli edifici di   Larimer e la Tabor Grand Opera House. Sorsero quartieri residenziali dalle lussuose residenze come la sontuosa Moffat Mansion poi demolita, Campbell Mansion, i palazzi di Patterson e Croke, oltre a grandi alberghi come il rinomato Brown Palace, mentre gli imprenditori prosperavano con l’ edilizia e le grandi fabbriche che attiravano operai ed immigrati cinesi, tedeschi e  italiani seguiti poi da lavoratori afroamericani e ispanici dal sud che occuparono i nuovi quartieri popolari espandendo la periferia. Mentre la borghesia capitalista prosperava tra le varie etnie di lavoratori sfruttati si scatenavano tensioni razziali che portarono alla distruzione della chinatown che ospitava la comunità cinese oltre a conflitti razziali e sociali contro sindacalisti e aderenti alla Socialist Union. Dal 1880 per i due decenni successivi Denver fu funestata dalla corruzione e criminalità organizzata come la banda di Soapy Smith ed altre che con la corruzione dei funzionari lucravano sul gioco d’ azzardo, prostituzione e ogni attività illecita compresi i brogli elettorali in seguito controllati da Lou_Blonger con la sua banda Million-Dollar Bunco Ring. Dopo il primo conflitto mondiale si affermò la disgustosa e violenta attività del Ku Klux Klan in Colorado che, assieme alla corruzione e criminalità  rendeva sempre più miserabile la condizione dei neri e dei lavoratori immigrati in una città già depressa dopo la grande crisi del commercio minerario dell’ argento alla fine del XIX secolo. Nel frattempo vi fu una rinascita con  l’industria della floricoltura di Denver in quello che fu chiamato il nuovo Golden Rush del Garofano. Per separarlo dalle limitrofe contee di Adams e Arapahoe il governatore James Orman nel 1901 presentò l’ emendamento costituzionale ratificato da un referendum introducendo la legge dell’ Home rule nel territorio di Denver per regolare la sicurezza e le attività industriali in espansione e all’ inizio degli anni venti l’ Automobile Company di Denver aprì la fabbrica tra la centrale Colfax Avenue e la 15th Stret per la touring car modello  Colburn, tra le altre  che furono inaugurate quel periodo. Nel secondo dopoguerra venne fondata l’ industria impianti  ed armamenti nucleari nucleari di Rocky_Flats prodotti per quattro decenni dal 1952 inquinando gravemente  l’area con plutonio radioattivo in quella che fu chiamata la contamination del  Rocky_Plant. Nel frattempo si era affermata l’ industria turistica nel suggestivo territorio montuoso che estese gli impianti alpini e le stazioni di sport invernali con alcune le tra i più frequentate Ski areas  del Colorado , tanto che  nel 1970 la città fu designata  per ospitare sei anni dopo, celebrando il centenario del Colorado, le Olimpiadi invernali ma nel 1972 per gli altri costi previsti ed evitare danneggiamenti ambientali furono spostate in Austria ad Innsbruck su pressione del movimento guidato da   Richard Lamm e fu l’ unica città al mondo a rifiutare i giochi nella storia delle Olimpiadi. Dove le pianure si innalzano per le Montagne Rocciose con la sua storia Denver City, dai vari con quartieri più vecchi e recenti, animatissimi centri e locali, è da tempo uno dei centri più frequentati dal turismo in Colorado, che si lascia scoprire ormai nota come  Mile Hig City  circondata da maestose montagne, vallate, boschi e splendidi parchi naturali.

Denver Mile High City

Come la si trova la vasta Denver City circonda il vecchio centro fondato nel XIX secolo che dirama dall’animatissima piazza  Larimer  ove affacciano gli edifici vittoriani ottocenteschi per il  Lower Downtown noto come LoDo con gli edifici dell’ epoca sulla Wynkoop Street e i vecchi magazzini che ospitano negozi e locali, Seventeenth Street con la via degli alberghi e quella dei bordelli di  Market Street divenuti anch’ essi frequentati locali. Al centro tra la 16th e la 18th street sulla  Wynkoop la vecchia e sontuosa  Union Station  sorta nel 1881, ampliata e restaurata in stile neoclassico all’ inizio del secolo scorso e ingrandita nei decenni successivi come la si trova. Tra Broadway Street, Downing Street, Colfax Avenue e Seventh Avenue gli edifici di  Capitol Hill dominati dal neoclassico Capitol Building, poco distante la Molly Brown Housee l’ imponente palazzo della Grand Opera House di Tabor, tra il Campidoglio del Colorado  e il City and County Building sono stati edificati gli altri palazzi del Civic Center terminati negli anni trenta del secolo scorso come centro amministrativo. Dal centro passa la lunga Avenue di Colfax che attraversa la città da ovest a est, inizia a Heritage Road a Golden nella  limitrofa Jefferson Country come US Highway 40 e poi Businnes Route o Interstate  I-70  continuando ad est nella contea passando per la città di Lakewood per poi entrare a Denver nello Sheridan Boulevard e ne esce dai quartieri orientali incrociandosi con la Us Highway Us 287   proseguendo sempre ad est ove ritrova l’ Interstate 70  nella vicina città di  Aurora dove poco dopo  la Colfax Avenue diventa la State Highway S 36 e dalla periferia  di Aurora sempre verso est nella contea di Araphaoe passando per la città di Bennett terminando sulla  faro Road  nella cittadina a Strasburg. Nel North Capitol Hill, ove la Colfax Avenue  si incrocia con Logan Street, si trova la Cathedral di Denver edificata all’inizio del novecento divenuta la Basilica of the Immaculate Conception nel 1979, continuando sulla West Colfax Av. tra Cherokee Str. e West 14th Il palazzo della Denver Mint che dal 1906 ospita la Zecca tra le più grandi al mondo nel conio di monete.Sempre nella Downtown poco distante da Larimer Square, passando per il grande centro commerciale di Street Mall sulla 16th Str  inaugurato nel 1982, si arriva al Theatre District  e tra la Colfax Av a nord e la 14 ° Avenue a sud il quartiere di Civic Park. Poco distante si

trovano i moderni ed alti edifici del centro Financial  con il quartiere che si stende verso ovest fino a quello tra la  West 38th Avenue a nord e il  South Platte River a sud noto come  Highland recentemente collegato al centro dal moderno ponte del Millennium assieme al Platte River Bridge e all’ Highland Bridge. A sud della 7th Avenue, tra la Broadway e Downing Street dal quartiere residenziale di Speer verso nord sullo Speer Boulevard si apre l’ omonimo parco dello storico quartiere Alamo Placita sorto nel 1887 dagli edifici vittoriani e ampliato nei decenni successivi conservando parte dell’ antico fascino. Nella seconda metà del XIX secolo lungo la Wazee Street la fiorente comunità cinese edificò la sua Chinatown che nel 1880 fu devastata dalla rivolta anticinese dei residenti bianchi, ma che riusì a conservarsi fino agli anni quaranta del secolo scorso per poi scomparire definitivamente con la costruzione dei magazzini nel quartiere di Lower Downtown.

Alla fine del XIX secolo dopo la costruzione della stazione e il nodo ferroviario gli operai con le famiglie iniziarono a spostarsi a nord del centro  nel quartiere di Five Points più vicino ai binari lungo il South Platte River e negli anni venti del secolo scorso il vecchio quartiere popolare era in gran parte abitato da comunità di afroamericani ormai noto come l’ Harlem of the West con vari locali ove si esibirono Louis Armstrong, Billie Holiday e altri grandi musicisti neri dell’ epoca, mentre i residenti bianchi confinarono i neri in una sorta di ghetto fino al divieto delle discriminazioni nel 1957. A sud ovest del centro tra l’ Alameda Avenue a nord e la Mississippi il quartiere residenziale di Athmar  con al centro l’ Huston Lake Park, verso est il Clifford Aspgren Park e a nord Vanderbilt Lake Park, divenne la vasta area verde estesa dal  South Platte River Greenway a sud est della Mississippi Avenue.Da  un colle il quartiere di Ruby Hill affaccia sul South Denver e  all’incrocio di Platte River Drive e Jewell Avenue si stende il Terrain_Park , mentre dal South Platte River, poco ad est per la West Mississippi Avenue tra la  West 6th Av.a nord  fino alla  Broadway verso est, si apre l’altro storico quartiere di  Baker sorto alla fine del XIX secolo che tra i molti più recenti conserva i vecchi edifici popolari.  Sempre dal centro dirama il quartiere di Cherry Creek ove ai vecchi edifici se ne sono aggiunti molti più recenti tra i viali alberati tra East Sixth Avenue a nord,  University  Bvd. ad ovest e Colorado Bvd. ad est, lungo il torrente affluente del South Platte che ne da il nome di   Cherry Creek a sud. Attraversato dalla lunga East First Avenue, con lo Shopping Mall dai locali e i negozi lussuosi del grande centro commerciale del Cherry Center , verso nord prosegue per le East Avenues, l’ University Bv. e Steele Street con le vie residenziali.

Sulle vie del North Cherry Creek  affacciano locali, botiques e gallerie fino a Fillmore Plaza ove si tengono eventi come l’  Arts Festival .Continuando a sud est dal centro tra Humboldt Street e  Race Street a nord si apre il vasto parco di Cheesman  nell’ omonimo quartiere tra gli alberi e giardini sorto alla fine del XIX secolo dove si trovava il Prospect Hill Cemetery fino alla 8th Avenue a sud, mentre continuando ad est si trovano i vecchi Botanic Gardens con le vaste collezioni di piante. Poco distante tra la Colfax Avenue  a nord e York Street ad ovest fino alla Sixth Avenue a sud si trova il ricco quartiere residenziale di Congress Park. Tra le zone residenziali orientali dal centro si stende il quartiere  dell’ east City ​​Park attorno al vasto omonimo parco con il laghi Duck e Ferril ove si trova il grande e frequentato Denver zoo fondato nel 1896 per ospitare gran parte delle specie animali nordamericane e nel secolo scorso molte altre da ogni continente, poco oltre il museo Natural History fondato all’ inizio del secolo scorso dalla vasta collezione di reperti delle Montagne Rocciose del naturalista Edwin Carter, ampliato con collezioni di antropologia, storia dei nativi, fossili preistorici ed imponenti resti di dinosauri e dalla terrazza si ha una splendida vista panoramica sulla città. Dalla lunga Avenue di  Colfax, che attraversa da est ad ovest il centro e i vari distretti limitrofi, verso sud si stende  il quartiere di  Lincoln Park attorno all’ omonimo grande parco con le animate vie dell’ Art District  tra locali, gallerie e negozi, passando per il vecchio palazzo del Denver Civic Theatre, per Santa Fe Drive si trova quello del museo di Las Americas dedicato alla cultura ed arte dei latinos nella regione, continuando tra  altri edifici, gallerie d’arte e il  Center for Visual Art, si trova la   State University di Denver. Sulla Larimer Street i vecchi edifici della fabbrica Midwest Steel fondata nel 1893,  continuando per la Galapago Street la Smith’s Chapel e la  la chiesa cattolica di St. Joseph  edificata nel 1888. Continuando ad ovest tra i distretti di Denver Center City si trova il quartiere  residenziale del  west City Park  e più a sud tra  Virginia Av. a nord, Downing Str. a ovest fino a Franklin Street ad est e Louisiana Av. a sud si trova l’altro e più frequentato parco al centro del quartiere di  Washington sorto all’ inizio del XX secolo in stile french country che ne conserva gli edifici. Sempre adiacente al grande centro di Denver il  vecchio quartiere del Golden Triangle anch’ esso edificato all’inizio del novecento con eleganti edifici vittoriani e continuamente rinnovato ,  tra gli altri edifici il grande DamArt_Museum di Denver con la vasta collezione di artisti nativi americani e opere da tutto il mondo, il palazzo che ospita la compagnia del teatro Curious, dei più recenti il nuovo Judicial center e la Denver Prision, il nuovo museo di storia statale del Colorado con il centro del Co History con dalla vasta collezione di reperti storici e preistorici. Parte del West Denver è percorsa dai Trolley, come sono chiamati il vecchi tram della Platte Valley, attraverso la zona nota come Lakewood_Gulch ove passava la ferrovia lungo la cresta rocciosa per il quartiere che arriva al South Platte River di Sun Valley, continuando verso ovest su  Sheridan Boulevard all’altro quartiere occidentale di  Villa Park. A nord del Lakewood Gulch e ad  est dello Sheridan Bv. di trova il periferico quartiere di West Colfax da dove  poco a nord  si può raggiungere lo Sloan Lake Park attorno lo splendido lago Sloan  che ospita una ricca fauna e diverse specie di uccelli .Oltre agli altri vari quartieri e Denver districts, che da quelli storici del vasto centro diramano in tutte le direzioni, usciti dalla città nei pressi dell’aeroporto internazionale di Stapleton si trova la riserva faunistica che ospita varie specie di animali della regione nel Nature Center del lago Bluff.  Per una quindicina di chilometri dal centro della città, vicino al villaggio di Morrison nella limitrofa Jefferson Country, si ergono le  formazioni rocciose del suggestivo parco di Red Rocks  ove nell’ arenaria rossa dal 1941 è stato scavato il grande  Amphitheatre per ospitare grandi eventi e concerti. Da qui inizia il territorio dei ventidue Mountain_Parks di Denver istituiti dall’ inizio del novecento,  per la Us Highway Us 40  sempre venendo da Denver  si entra nel maestoso territorio montuoso del Gran County ove la strada sale attraversando il tunnel di  Moffat  per giungere alla base della stazione alpina  frequentatissima dagli sciatori del Winter Park. Attraverso il territorio ove si stende  la limitrofa contea di Jefferson  ad una ventina di chilometri  ovest dal centro di Denver, dalla storica città di Golden, fondata nel 1859 durante la corsa all’ oro in Colorado, si apre il magnifico Mountain Park di Lookout. Ad una trentina di chilometri sud dalla città lo State Park di Roxborough nella Douglas Country dalle foreste di abeti Douglas e  pini ponderosa tra praterie che ospitano una ricca fauna con undicii specie di rettili ed anfibi, una cinquantina di falene e farfalle, oltre centoquaranta di uccelli e varie di mammiferi come scoiattoli, roditori, lepri, cerci, alci, volpi, coyote, orsi neri e puma. Da qui vari percorsi diramano per la National Forest di Pike e altri sentieri della Douglas County  attraverso magnifici scenari portano al suggestivo canyon di Waterton, nei pressi i resti delle comunità paleondiane che popolavano la regione tra i boschi e i canyon del distretto Archaeological. Ad ovest di Denver per una cinquantina  di chilometri si precorre la suggestiva Scenic Byway del  Mt.Evans, passando per il Lake Park, ove si specchia il lago Echo circondato dai boschi, si continua ove, magnificamente incastonato tra le montagne, si trova lo State Park del lago Summit circondato dalla tundra alpina popolata da animali e da qui tra le suggestive montagne si stende il maestoso Rocky Mountains Np che si attraversa in un indimenticabile itinerario verso gli altri splendidi parchi del Colorado.


Mappe pdf

Denver Colorado

Denver City

Denver map

Denver centre

Denver Dontown

Articoli Affini

Ti interessa?

Close
Back to top button