AmericaAmerica SettentrionaleNew MexicoStati Uniti

Far West New Mexico

Come in  Arizona, il mito del Far West è raccontato  anche nel limitrofo territorio  che si stende in  New Mexico, abitato per secoli da nativi che hanno lasciato  la loro memoria nei tanti siti pueblos, antenati delle comunità del sud ovest  che gli spagnoli  per i loro villaggi chiamarono genericamente Pueblo, come il popolo Diné noto come Navahuu ai Tiwa della regione e tradotto come Navajo. 2guerrieri ApacheQuando il loro mondo fu minacciato si opposero fieramente in vari conflitti all’ invasione dei loro territori dal XVII secolo degli spagnoli prima e dai messicani poi fino ai coloni e militari statunitensi, sul finire della guerra di  Secessione tra gli stati del sud e quelli del nord il governo statunitense per ottenere il sostegno del Nuovo Messico e Arizona intervenne con l’ esercito contro le razzie spingendoli  nel ristretto territorio della riserva di Bosque Redondo  lungo il fiume Pecos in New Mexico costringendo oltre ottomila nativi a percorrere settecento chilometri a piedi mentre donne e bambini perivano in quella che è ricordata la lunga e tragica marcia Navajo. Le trattative per convincere il resto della popolazione vennero affidate al colonnello Christopher Carson noto come Kit Carson, ma fallirono decidendo lo sbrigativo intervento militare e per un anno dal 1863 si scatenarono le sanguinose Navajo war. Nonostante la fiera resistenza guidata dal capo Hástlin Dághá chiamato Barboncito anche questo popolo venne sconfitto e relegato in quella che i Navajo chiamarono la terra Naabeehó Bináhásdzo , nella vasta riserva ove sopravvice questo popolo in quella che è divenuta la  Navajo Nation con al centro la Monument Valley.

È stato il vento a darci la vita,e quando il vento cessa, quello per noi è il momento di morire./Le linee che portiamo incise sulla punta delle dita sono i mille sentieri che ha percorso./ Da essi ci è possibile capirein che direzione soffiavail giorno in cui furono creati i nostri avi

 

Apache

In questo territorio  nel XV secolo giunsero i fieri e bellicosi Tin-ne-ah dalle regioni più settentrionali, poi noti come Apache o nemici, come vennero chiamati dai nativi del sud ovest Pueblo, guerrieri e razziatori, tra loro divisi in grandi tribù e bande di guerrieri che si imposero tra quei vasti territori e le regioni e settentrionali messicane. A lungo razziarono i centri e le missioni coloniali sorti nei territori dei nativi in Arizona  e quelli limitrofi che si stendono in  New Mexico , dopo la loro annessione all’ unione  statunitense dalla metà del XIX secolo si scatenarono le lunghe  Apache war, tra gli altri protagonisti  La-choy Ko-kun-noste che divenne il temuto Mangas Coloradas tra i messicani e i coloni nordamericani quando scese in guerra con la sua tribù Mimbreño, scontrandosi con entrambe per oltre un trentennio  fino al 1863 quando fu ucciso in un’imboscata. Il genero K’uu-ch’ish o quercia ardente, chiamato Cochise dai coloni, fu il leggendario capo della tribù Tsokanende di stirpe Chiricahua  iniziò la sua guerra nel 1861 che per dieci anni fu combattuta contro i coloni e l’ esercito statunitense.  Mentre echeggiavano le gesta di  Cochise la guerra agli invasori era continuata  da Bidu-ya noto come Victorio, anche egli fiero e valoroso capo della tribù Mimbreño in anni di guerriglia sconfiggendo in vari scontri il poderoso esercito americano. Il grande protagonista della resistenza di questo popolo e di tutte le lunghe guerre Apache fu l’ indomito e leggendario condottiero che , dopo lo sterminio della sua famiglia nel 1851, divenne l’ implacabile nemico dei messicani che lo chiamarono Geronimo, continuò la sua guerra contro l’espansione statunitense, con i suoi fidi condottieri come Naiche figlio di Cochise noto anche come Natchez, suo cugino e compagno di battaglie Juh  e il suocero  padre di una delle sue mogli Nana. Dopo aver combattuto valorosamente per oltre venticinque anni i militari inviati a reprimere la fiera difesa della sua gente, Geronimo rimase con un pugno di uomini in un estenuante  guerriglia, poi l’armata del generale Nelson Miles a Skeleton Canyon in Arizona nel settembre 1886 lo costrinse alla resa. La promessa di poter tornare alla sua terra non fu mantenuta e venne detenuto a Fort Pickens nella lontana Florida, poi nel 1894 trasferito a Fort Sill, in Oklahoma dove passò il resto della vita.

Io sono nato nelle praterie dove il vento soffia libero e non c’è nulla che ferma la luce del sole. Io sono nato dove non c’erano costrizioni.

 

Far West New Mexico

Come nel limitrofo Far west dell’  Arizona, dopo aver represso duramente ogni resistenza dei nativi, anche  il New Mexico cominciò ad essere frequentato da avventurieri, banditi e pistoleri favoriti dal sistema giuridico territoriale che lasciava grande potere a sceriffi e giudici spesso corrotti. 4slaughter-cowboysLa ferrovia  Atchison, Topeka  and Santa Fe o  Atsf Railway con la prima locomotiva attraverso il Raton Pass raggiunse il New Mexico nel 1878 a Lamy aprendo la sua prima stazione per poi raggiungere due anni dopo  la capitale Santa Fe, in breve il nuovo trasporto ferroviario sostituì il vecchio e leggendario percorso del Santa Fe Trail negli spostamenti del bestiame e poco dopo la ferrovia raggiunse anche la città di  Albuquerque nel 1880,  mentre dall’ anno dopo tra la valle del Rio Grande e l’ Arizona veniva completata l’altra lunga linea ferroviaria della  Southern_Pacific. E con l’ arrivo delle ferrovie dal 1890, i proprietari e speculatori della regione, riuniti in quello che fu chiamato il Santa Fe Ring, si adoperarono  per spostare i nativi e i coloni di origine ispanica dalle loro terre, ben presto contrastati dal movimento Nuevomexicano degli Hispanos per recuperare i loro territori sottratti dagli angloamericani elevando una coscienza identitaria delle comunità, a volte  anche con incursioni ed intimidazioni nelle terre occupate ad opera dei Gorras Blancas così chiamati per i loro  cappelli bianchi. Nei conflitti tra propietari ed allevatori, il dilagare di banditi , pistoleri ed avventurieri, spesso la giustizia era affidata a singolari personaggi come Elfego Baca  detto anche  Nine Life Gun, che da  fuorilegge  si proclamò sceriffo e5new-mexico-rustlers giudice nel 1884  riportando ordine da Belen nella  centrale contea di Valencia con i suoi metodi da pistolero, divenendo poi avvocato fino al 1904. Per i rifornimenti alle città e presidi  militari  il governo favorì l’ importazione di bestiame dal territorio texano  e  il primo grande allevatore fu Charles Goodnight che aprì una nuova pista attraverso il New Mexico nel 1866 dal fiume Pecos a nord verso il Colorado  spostando oltre duecentocinquantamila capi. L’ altro ricco e potente allevatore John Chisum estese il territorio  lungo il Pecos per le sue mandrie, come gli altri  spostandole sul lungo percorso del  Butterfield inaugurato nel 1858 e poi sostituito dal trasporto ferroviario nel 1881. In conflitto con gli altri proprietari Chisum , assieme ai suoi cowboys assoldò vari guardiani armati per proteggere i suoi interessi nei conflitti tra allevatori, commercianti e funzionari territoriali. Nell’ omonima contea la cittadina di Lincoln, fondata come Placita del Rio Bonito nel 1850 da comunità ispaniche, era dominata da Lawrence Murphy di origini irlandesi veterano della Guerra Civile fondatore della Murphy & Co. Store che nel 1869 si associò all’  altro veterano James J. Dolan, corrompendo funzionari e sceriffi per un decennio si assicurano il potere nella contea eliminando ogni minaccia ai loro interessi e schierandosi nei conflitti tra allevatori.

 

La guerra della contea di Lincoln

La guerra o  faida di_Lincoln nell’ omonima contea iniziò nel 1878 quando venne fatto uccidere il giovane proprietario terriero di origine britannica John Tunstall  considerato un antagonista agli interessi dei possidenti che dominavano la regione James Dolan, ex ufficiale dell’esercito divenuto pistolero e proprietario terriero di origine irlandese, come il suo socio Lawrence Murphy, che  spadroneggiavano controllando ogni istituzione della contea compreso lo sceriffo William J. Brady  considerato mandante dell’ assassinio. I fedeli di Tunstall assieme ad  altri cittadini si riunirono in un gruppo, che sarebbe diventato quello che fu definito dei  Regulatory, per vendicare il suo omicidio e contrastare lo strapotere di Murphy, Dolan e gli altri possidenti. Nominati dal Justice of the Peace della città di Lincoln John B. Wilson furono incaricati di catturare gli  degli assassini guidati dall’agente Richard M.Brever noto come  Dick Brewer conferendo i mandati di arresto assieme all’altro agente che era stato vice Marshall Robert Widenmann , autorizzati a formare un gruppo civile  per eseguirli. Mentre Dick Brewer aveva riunito il gruppo dei Regolatori con gente fidata per cercare e punire i responsabili dell’agguato e l’ assassinio di Tunstall , alcuni di essi agirono per proprio conto braccando quelli che ritenevano responsabili, Jim French noto come Frenchy o Big Jim, il texano che lavorava per John Tunstal e ne voleva vendicare l’ assassinio John Middleton, il cowboy  nominato cattle detective di origini scozzzesi Frank McNab, l’ altro cowboy Frederick Tecumseh “Dash” Waite meglio noto come Fred Waite  e il giovane Henry McCarty, conosciuto anche come  William Harrison Bonney che sarebbe divenuto il celebre Billy the Kid. In un agguato uccisero lo sceriffo corrotto della contea di Lincoln William Brady  considerato indirettamente responsabile della morte di Tunstall. Tre giorni dopo nel  gunfight at Blazer’s Mill, come fu chiamata la sparatoria al mulino di  Blazer , Brown e i Regolatori  si scontrarono con il cacciatore di bufali Andrew L. Roberts detto  Buckshot  che credevano coinvolto nell’omicidio di Tunstall, fu ferito gravemente da Charlie Bowdre, ma agonizzate prima di morire riuscì a colpire ed  uccidere il capo dei Regulatory Dick Brewer. 7Billykid-2Dopo lo scontro a fuoco al mulino di Blazer Richard Dick Brewer, ucciso da  Buckshot Robert fu sostituito da Frank McNab  a capo dei regolatori poi finito anch’  ucciso dalla banda dei Warriors  o Seven Rivers alleati di Dolan e Murphy, guidata, da Henry M. “Hugh” Beckwith assieme ai fratelli John e Bob contando anche la partecipazione di Bob Beckwith  e Wallace Olinger che erano i vice del corrotto sceriffo  Brady, mentre dell’ United States Marshals Service era vice marshall  Bob Olinger, infine Tom Walker, zio del famoso Texas ranger Lon Oden.Il culmine della faida esplose per quattro giorni dal 15 luglio 1878 in città si scatenò una violenta sparatoria in quella che venne chiamata la battaglia di Lincoln tra i regolatori e i pistoleri di Dolan e Murphy con la banda dei Seven Rivers Warriors, terminata con l’ intervento dell’ esercito. I Seven River Warriors, oltre ad essere i sicari per i proprietari terrieri imperversarono dalla contea di Lincoln, spesso alleati con la banda Kinney nota anche come Rio Grande Posse che dominava la contea di Dona Ana fino a Lincoln , fondata da John Kinney che oltre a saccheggiare allevamenti e a rapinare era assoldata dai proprietari terrieri, così come l’ altra temuta banda dei  The boys  o la Jesse Evans gang  dedita al furto di bestiame e rapine fondata dal  Il pistolero e sicario Jesse Evans che imperversarono in New Mexico finendo poi in  Texas.

..There’s guns across the river about to pound you/ There’s a lawman on your trail like to surround you/ Bounty hunters are dancing all around you/Billy, they don’t like you to be so free..

 

Billy the Kid e Pat Garret

Dalle vicende tra i  Regolatori e le bande assoldate dai proprietari terrieri nella faida o guerra nella contea di  Lincoln , oltre alle bande che dominarono quei territori del New Mexico, la regione vide le gesta di Billy the Kid e  l’ amico  pistolero poi rivale quando divenne  sceriffo  che l’ uccise  Pat_Garrett.8charlie-siringo-and-sayers Il Kid fondò la sua Billy the Kid gang nota come la banda dei Rustlers che imperversò per tutta la contea e i territorio limitrofi con Tom O’Folliard  già noto bandito e razziatore di bestiame detto Big Foot,  il pistolero venuto dalla Georgia  Charlie Bowdre , l’avventuriero e noto  giocatore d’ azzardo texano Tom Pickett , compaesano del cowboy David Lawrence Anderson che si faceva chiamare Billy Wilson, l’altro pistolero Josiah Gordon Scurlock detto  Doc   che  con il Kid era stato tra i regolatori nella faida di Lincoln,  Dirty Dave, come era noto Dave Rudabaugh, che dopo la fine della banda fuggì in Arizona dove si unì alla banda dei Cowboys   che si scontrarono a Tombstone  nella sanguinosa faida  e la sfida all’ Ok Corral  contro i fratelli  Earp. 9Pat_Garrett2Per fronteggiare la banda fu nominato sceriffo il vecchio amico del Kid Pat Garrett  che li cercò braccandoli per ucciderne alcuni e catturare altri, il primo fu il braccio destro di Billy the Kid  Big Foot O’Folliard ucciso da Garret nel dicembre del  1880 a  Fort Sumner , pochi giorni dopo stessa sorte ebbe  Charlie Bowdre  e a metà luglio del 1881 nello stesso villaggio di  Stinking Springs  dove era stato ucciso Bowdre, Pat Garrett  riuscì a trovare  il vecchio amico lo  uccise . il giorno dopo la morte di Billy the Kid il corpo fu trasportato sul fiume Pecos per essere sepolto nel vecchio cimitero di Fort Sumner  assieme ai fidi Tom O’Folliard e Charlie Bowdre, ove ancora una lapide ricorda la tomba del Kid. Molti anni dopo nel 1908, anche l’ ormai anziano  Pat Garret  rimase ucciso in una sparatoria per una banale disputa con Jesse Brazel che non sembrava all’altezza, mentre molti pensarono che fu per mano del ben più abile il pistolero e killer su commissione Jim Miller e nonostante la confessione  di Brazel e il processo la morte di  Pat Garret  rimane un mistero ed  anche lui è ricordato da una lapide nel  Masonic Cemetery a  Las Cruces in New Mexico.

..Mama take this badge from me/I can’t use it anymore/It’s getting dark too dark to see/ Feels like I’m knockin’ on heaven’s door..

 

Il Mucchio Selvaggio

La famigerata banda  Hole in the Wall  imperversava dal Wyoming verso sud fino al New Mexico con rapine e assalti al treno, riuniva i peggiori banditi dell’ epoca come Tom Edward Ketchum o Black Jack come era da tutti chiamato, 11WildbunchlWilliam Ellsworth noto come Elzy Lay , George Sutherland Currie  chiamato  Flat Nose di origini canadesi, il texano Ben Kilpatrick pertanto detto Texan, il compatriota William Carver che amava leggere le sue gesta nei giornali e prese l’alias di News,l’ altro abile pistolero  Harvey Alexander Logan che tutti chiamavano Kid Curry ,mentre dopo essere sparito dalle cronache all’ inizio del XX secolo poco si conosce del meno noto Sam Carey alias To laugh. Della Hole in the Wall facevano parte i fondatori dell’altra banda che ben presto si impose come il  Wild Bunch  o il Mucchio selvaggio  che  continuò con rapine nelle banche e ai treni guidata dal celebre Butch Cassidy assieme all’ inseparabile compagno Harry Alonzo Longabaugh noto come Sundance_Kid che, assieme ad altri temuti  banditi, fin dagli inizi nel   1890  contava anche quella che divenne la famigerata Laura Bullion. Nel 1899, dopo che un treno della prima ferrovia transcontinentale Union Pacific fu assalito e saccheggiato  in Wyoming a Wilcox, parte della banda Hole in the-wall rimase nel territorio quando gli agenti della National Detective Agency di Pinkerton furono incaricati in una caccia senza quartiere dei banditi, mentre Usa Ca Mojave 12Pioneertown 13l’agente e cacciatore di taglie di origini italiane Charlie Siringo si infiltrò nel  resto della banda  guidata da Butch Cassidy e Sundance Kid  ormai nota come la  Wild Bunch che intanto si era trasferita a sud nel New Mexico dove si era rifugiata nella comunità di Alma. Siringo continuò nel tentativo di catturare i banditi assieme al pistolero divenuto agente  privato  Tom Horn e  diversi affiliati del Wild Bunch furono catturati, oltre a Kid Curry  che  poi riuscì a fuggire per essere ben presto  ucciso in una sparatoria  nel Colorado. Sfuggiti alla caccia della Pinkerton nel 1901 Butch Cassidy con la sua compagna Etta Place e Sundance Kid si trasferirono in Sud America prima nella Patagonia argentina  rapinando banche e sette anni dopo nel 1908 erano in Bolivia ove rapinarono le paghe dei minatori di una cava d’ argento per essere poi accerchiati da un contingente dell’ esercito boliviano nel villaggio di San Vincente finendo uccisi nello scontro, ma alcuni pensarono che fossero sfuggiti.

..Crying’s not for me/Cause I’m never gonna stop the rain by complainin’/ Because I’m free/ Nothing’s worryin’ me..

 

Furono protagonisti in New Mexico dell’ultimo capitolo nel Wild Far West tra storie di banditi, avventurieri, sceriffi e pistoleri in quel territorio che va da  Albuquerque  con i suoi saloon dimenticati a quelle che erano le vie  polverose della vecchia Santa Fe.

 

Photo gallery

Articoli Affini

Ti interessa?

Close
Back to top button