AmericaAmerica SettentrionaleNevadaParchi USAStati Uniti

I parchi del Nevada

Il Nevada  occidentale si stende sul lungo confine con la California  fino al territorio nord orientale del deserto di Mojave che ad ovest  prosegue fino all’ ancor più arida e desolata  valle della morte , ad est è in gran parte tra i monti, pianure ed aride depressioni del Great Basin, mentre a sud est della californiana  Sierra Nevada si elevano le  diverse catene montuose di altri  ranges  con  vette che superano i tremila metri. Il territorio del Nevada tra monti e valli solcate da fiumi, attraverso laghi e pianure fino al deserto dalle suggestive formazioni rocciose, si svela con  magnifici ambienti contenuti come uno scrigno naturale dai dodici parchi naturali, mentre  altri cinque conservano  i resti dei vecchi centri minerari e quelli fondati dai pionieri poi abbandonati come mute città fantasma.

Washoe e Nye

Nell’ occidentale contea di Washoe  la us 50 va verso  valle attraversata dal  fiume Carson a sud della città di Reno che porta ai resti di un centro minerario conservati nel parco storico di  Dayton  sorto nel 1861  come Rock Point Stamp Mill, nei pressi scorre un tratto del fiume Carson verso l’ arido territorio per sfociare nella desertica pianura del Sink dalla metà del XIX secolo attraversato da uno dei percorsi dei cercatori per le vie della corsa all’ oro californiana e qui a Dayton   si trova ciò che rimane del vecchio centro con il mulino per estrarre l’ argento estratto dalle ricche miniere di  Comstock . Nevada valley-of-fire-park-Proseguendo si ritrovano gli itinerari per i vecchi centri minerari sorti dopo la scoperta dei giacimenti nelle vicine Dayton e Comstock Lode  con la cittadina di Virginia City poi dal 1872 collegati  dalla ferrovia di  Truckee  nota come Virginia & Truckee Railroad attraverso il territorio ove si trova il  lago Washoe che le da il nome e in una splendida valle  dal magnifico panorama sulla catena della Sierra Nevada all’ orizzonte e sulla sponda sud orientale si stende l’omonimo State Park del  Washoe  creato nel 1977 tra le città di Reno e Carson City popolato da un gran varietà di uccelli tra dune di sabbia e lagune, il parco statale di Washoe  ospita altre specie di animali e cavalli allo stato brado. Scendendo a sud ovest sugli itinerari tra i vecchi centri minerari, nella contea di Nye alla fine del XIX secolo immigrati tedeschi con altri pionieri e cercatori nei pressi dei giacimenti minerari fondarono la cittadina di Berlin con l’ esaurimento delle miniere poi abbandonata al deserto nel 1911  per divenire un’ altra delle varie città fantasma del Nevada.  arizona-and-nevada-borderNegli anni venti del secolo scorso furono trovati resti fossili di grandi rettili marini del genere  Ittiosauro  risalenti al tardo Triassico  nel territorio circostante dove è sorto l’ Ichthyosaur State Park di Berlin  con alcuni  percorsi naturalistici  e il sentiero circolare ad est lungo il Richmond Canyon. Sempre nell’ Historic Park altri percorsi portano ai resti del vecchio centro minerario e la  ghost city lungo la via che l’ attraversava con il Berlin Townsite Loop e sui rilievi vicini per le miniere che portano alla Diana Mine con la galleria che incrocia quella della Berlin Mine. Sempre nei territori dell’ ovest nella contea di Mineral, estesa  anche nel  limitrofo territorio californiano, si trova parte della grande National forest di  Toiyabe  come  vasta area protetta, attraversandola si procede lungo il corso del fiume Walker che alimenta l’ antico lago che ne prende nome come lago Walker  dove sulla sponda occidentale si apre l’ omonimo  nuovo State Park del  Walker Lake .

Lago Thaoe

Da Carson_City verso ovest lungo il confine californiano e diviso tra i due stati si trova lo splendido lago Tahoe sulla sponda orientale, tra la costa rocciosa e dune di sabbia ove affacciano colli coperti da boschi alpini si stende il suggestivo Nevada State Park del Lake Tahoe, da nord si arriva a Incline village proseguendo per Crystal Bay da dove seguono piccoli villaggi lacustri fino a Carnelian Bay per raggiungere i sentieri tra i boschi che partono dal Burton Creek. Oltre il confine californiano si trova  Tahoe City da dove si può  attraversare il lato ovest del lago sulla strada Ca 89 seguendo il corso del fiume Truckee verso nord continuando sulla via trans Sierra I-80  per giungere al californiano Memorial State Park di Donner con il Pioneer Monument e l’Emigrant Trail Museum che ricorda l’ epopea della corsa all’ oro e dei pionieri.Nevada valle duoco Tornando  sul lato sud occidentale del lago al parco di Tahoe, tra suggestivi rilievi si prende lo spettacolare percorso  in territorio californiano attorno alla splendida  Emerald bay  dove la strada Ca 89 corre lungo una grande insenatura coperta da vegetazione con al centro una piccola isola, dominata dalle cime granitiche  che si ergono dal magnifico Wilderness di Desolation . Da qui partono vari percorsi e sentieri di diverso tipo come trails  nelle zone più affascinanti del lago Tahoe, tra gli altri  si può prendere  quello dell’ Eagle trail  che sale per raggiungere tra i monti alcuni laghi glaciali, l’ altro sentiero del Glen trail porta allo splendido lago Aloha  e  il forse più impegnativo percorso  che sale per giungere verso  la cima del monte  Tallac . Dai rilievi coperti di foresta che si stendono attorno al suggestivo parco dell’ Emerald bay si può continuare poco a nord nella riserva di Bliss con una magnifica vista sul lago, scendendo a sud si trova la lunga distesa di sabbia che contrasta magnificamente dorata con il blu del lago a  Baldwin Beach.

I parchi dell’ est

Nel remoto territorio orientale  vicino al confine con l’Utah nel 1961 una diga formò il bacino artificiale dello Schroeder Lake scomparso per un’ alluvione nel 2009 e poi nuovamente formato con un’ altra diga  come Beaver Dam Wash ove è sorto l’ omonimo parco del Beaver Dam attraversato da un profondo canyon  nell’ Headwaters Creek coperto di vegetazione  e poco distante scorre un’ affluente dal Pine Park Canyon. Raggiungibile solo da una pista di ghiaia, nel territorio isolato dominato dalla natura  che si stende sul parco  Beaver  vi sono diversi percorsi e sentieri, dal più semplice  Overlook Trail panoramico e l’ ancor più breve Oak Knoll Trail, dall’ estremità meridionale del parco un’ altro sentiero porta allo Sheep canyon dove si trovano sorgenti calde fino ad una cascata, infine il più lungo percorso del  Beaver Dam Wash Trail scende al centro del Beaver Np  nello spettacolare canyon. Nevada hoover doga-A sud della città di Ely Nella contea centro orientale di White Pine  si trova l’ area protetta dell’  Egan Range Wilderness lungo la catena dei monti Egan ove nella seconda metà del XIX secolo sorsero remoti centri minerari nel territorio di Ovens divenuto il Ward Charcoal Owens State Historic Park che ne conserva i resti e sei alte  fornaci a carbone coniche  charcoal edificate nel 1876 che hanno dato il nome al parco storico come  Ward Charcoal  , adoperate per ottenere il combustibile necessario alla fusione del minerale tratto dai filoni d’ argento delle miniere da raggiungere  con percorsi attraverso l’ ambiente naturale  dell’Historic Park. Scendendo ancora a sud est attraverso la vasta contea  di Lincoln  si stende l’ arido territorio verso la Meadow Valley Wash attraversato dalla State Route Us 93, una parte modellata dall’antica  attività vulcanica  con suggestive formazioni rocciose, cavità, caverne e guglie che paiono magnifiche cattedrali d’ ocra ove si stende il parco Cathedral Gorge che, come l’ intero territorio di questa regione, è popolato da varie specie di rettili, uccelli e mammiferi tipici del deserto di Mojave . Nevada deserto rockAi margini dell’ ampia valle, tra fantastiche formazioni rocciose, l’ erosione ha ricamato pinnacoli, strette gole e grotte, si apre la suggestione del Cathedral , dal’ ingresso del Visitor’s Centre un breve percorso porta alla città fantasma di  Bullionville  prosperata dal 1872 per poco più di un decennio e poi abbandonata,  l’ altro corto  sentiero del Nature Loop  porta al vicino Slot canyon, mentre poco più lungo il Miller Point Trail entra nell’ omonimo canyon, salendo per l’ Eagle Point Trail si gode di una spettacolare vista sul territorio del Cathedral, mentre il Juniper Draw  porta  nel fondovalle sabbioso coronato  da formazioni rocciose  per  poi salivi lungo le creste con il New  Ridge line Trail. Proseguendo lungo l’ Highway 322, attraverso la vasta pianura  si incontra il canyon di Meadow Valley Wash nell’  Eagle Valley e poco distante Echo Canyon, ripassando passando nel pressi del suggestivo parco Cathedral Gorge ,  il percorso  continua a sud  della città un tempo chiamata  Culverwell poi nota come Caliente, per il canyon ove nel  nel 1973 sorse un ranch fondato dai pionieri Samuel e Hannah Kershaw e da essi prende nome il lo State Park Kershaw-Ryan  attraversato da un breve  canyon,  come  una suggestiva oasi lussureggiante il parco di  Kershaw  contrasta con il desertico territorio che lo circonda, tra sorgenti, fertili campi, giardini e frutteti, una piscina naturale e il  laghetto di Koi. Antiche eruzioni vulcaniche e  millenni di sedimenti hanno modellato Il suggestivo canyon del Kershaw  dalle pareti policrome che continuano nelle formazioni rocciose ove stillano le  sorgenti naturali mentre gli estinti fiumi hanno scavato profondi canali e gole, da riscoprire con i brevi percorsi e sentieri che attraversano il  Kershaw sp . nevada desert rockRisalendo la valle si trova la diga che affaccia sulla Eagle Valley dove si apre il parco di Spring Valley che si stende su sedimenti  vulcanici e tufo dagli splendidi cromatismi tra bianco, perla e rosa con il bacino dell’ Egle ove nuotano pesci che attirano varie specie di uccelli acquatici, tra le magnifiche formazioni rocciose e l’ ambiente lacustre i percorsi e sentieri dello  Spring Valley  portano ai vecchi insediamenti in una zona remota  verso il confine con lo Utah  tra le Springs Mountains con il Ranch Park.

Great basin

Il Nevada è in gran parte nel  Great Basin, nella contea di White nel Nevada centro orientale  quasi al confine con lo Utah e lontano dalle strade principali  si stende il grande ed omonimo parco del  Great Basin sulla pianura desertica ove si innalzano rilievi del Wheeler Peak con quattromila metri, gli oltre tremila dello Stella Lake e i duemila delle  suggestive Lehman Cave. Passando per il centro di Baker si entra nel Great Basin Np da dove si possono prendere vari percorsi e sentieri, Il più frequentato è quello per raggiungere le grotte di Lehman entrando dalla maestosa dalle magnifiche formazioni calcaree, il ricamo di stalagmiti e stalattiti in quella chiamata e Gotham Palace e le  piscine della Lake Room.Nevada dam-HoverIl sentiero del Forest Loop di Bristlecone attraversa una foresta di pini ed alberi secolari da dove si può continuare verso l’ unico ghiacciaio del Nevada sotto il Wheeler Peak che si può raggiungere dall’ altro percorso panoramico nel massiccio del  Wheeler dai quasi quattromila metri che domina il parco, diramando per quello che porta ai  resti del centro minerario di  Osceola Ditch sorto 1880. Nel 2015 a nord ovest  della cittadina di Crystal è sorta la riserva del Basin and Range National Monument  noto come Brnm che si stende magnificamente tra formazioni rocciose con siti di arte rupestre, montagne , valli e pianure, lasciando le suggestioni tra gli ambienti del Great Basin , ad una cinquantina di chilometri a sud Baker fuori dal  parco si trova il sentiero di Lexington che porta all’ omonima formazione rocciosa con il  grande  un arco di pietra calcarea.

Il deserto del Nevada

Nella sud orientale contea di Clark  poco distante da Las Vegas si trova il grande bacino che ha formato l’ artificiale  lago  Mead sorto nel 1935 dal Black Canyon con la costruzione della Boulder Dam nota come diga di Hoover dove, lungo il fiume Colorado che entra nel territorio nord occidentale  dell’ Arizona, si trova  il Lake Mead National Recreation Area o Nra . Nel  magnifico  paesaggio si incontrano gli ambienti, flora e fauna del deserto di Mojave  con quelli dell’ arido territorio  che si stende nel limitrofo  Great Bacin e gli altrettanto desolati poco a sud ovest dell’altro vasto  deserto di Sonora con alcune specie di piante ed animali endemiche o uniche che, oltre ai suggestivi paesaggi, rendono l’ intero parco del   Lake Mead  una delle destinazioni più suggestive in questa regione. Sempre appena fuori Las Vegas verso nord si trova il Tule Springs Fossil Beds National Monument con il recente parco sorto nella pianura desertica  di Tule Springs  dove dagli anni sessanta sono stati rinvenuti resti fossili di fauna preistorica come mammut, leoni, cammelli e altri animali estinti.Nevada valley-of-fire- Poco ad est  per una pista si raggiunge la National Conservation Area nel canyon di Red Rock  da riscoprire percorsi e sentieri che si inoltrano nel suggestivo ambiente del Red Rock  , il più breve e meno impegnativo raggiunge i colli di Calico sul facile sentiero  del Red Spring , più lunghi i percorsi tra le suggestive formazioni di arenaria  sui due sentieri di  Calico I e II  che partono all’ inizio della  Scenic Drive come l’altro attraverso il canyon dalle pareti policrome del Tanks Trail  fino ad uno stagno in un anfiteatro di arenaria, salendo sulla cresta con una splendida vista di Las Vegas. Sempre vicino all’ ingresso parte Il breve percorso sul  Red Rock Wash nel canyon di Lost Creek  dove il torrente stagionale alla fine precipita nella Lost Creek Waterfall, raggiungibile dall’ altro sentiero di poco più lungo del Willow Springs  tra le rocce che conservano l’arte rupestre dei primi nativi che popolarono questo territorio. All’ estremità meridionale  della National Conservation Area Red Rock si trova il Ranch Park di Spring Mountain  con l’ Historical Heritage di Bonnie  ove è stata ricostruita una città fantasma per mantenere la memoria dei pionieri nei pressi della vecchia Cottonwood Spring che gli spagnoli chiamavano Ojo de Cayetana dove sorge il villaggio di Blue Diamond . Lasciando il Red Rock si può proseguire nell’ estremità nord est della contea di Clark, passando per la città di Mesquite fondata dai Mormoni nel 1880, verso sud nel deserto si apre l’ Hobgoblin’s Playground ove risplendono d’ ocra le suggestive formazioni rocciose  del  Devil’s Fire , mentre da  Las Vegas prendendo l’ intestate 15 verso ovest si giunge ove  dalla vicina Valle di Moapa si estendeva il territorio del Popolo Ancestrale degli  Anasazi che hanno lasciato memoria nelle petroglifi tra le rocce di Atlatl RockPetroglyph Canyon nella suggestiva ed indimenticabile  Valley of fire. Negada desrt Petroglifi indianiDal 1935 questo affascinante territorio desertico è protetto dal grande ed omonimo parco del  Fire Valley dall’ ambiente spettacolare ove, tra le altre suggestive formazioni rocciose policrome,  come un’ enorme onda di pietra emerge fiammante d’ ocra la Fire Wave dal cromatismo cangiante con la luce del sole. Il magnifico ambiente di questo  State Park si stende tra antichi sedimenti di argilla dai colori cangianti  e le formazioni di arenaria rossa frastagliate come ceselli dipinti dalle varie tonalità d’ ocra dall’ alba al tramonto, oltre al percorso che porta alla Fire Wawe  , altri conducono a formazioni che emergono isolate o assieme come le  Seven Sisters , il sentiero del  White Domes attraversa un paesaggio vario ed affascinante che sembra avere vita propria, quello che segue il percorso per l’  Elephant Rock  dalle fantastiche forme delle rocce con i magnifici archi naturali espressi nella magnificenza dell’ Arch Rock o attraverso  i millenari tronchi   fossili che appaiono abbattuti come da una fantastica   foresta pietrificata. Tra i vari altri percorsi nel parco di  Fire Valley   , attraverso le sempre suggestive formazioni di arenaria il sentiero del Rainbow  sale su una di esse da dove la vista spazia sul territorio dai magnifici riflessi policromi delle rocce da dove si può continuare fino al fino a Fire Canyon Overlook o dal Visitor’s Center il percorso del Balancing verso altre formazioni rocciose, mentre altri grandi tronchi fossili di antiche foreste si raggiungono con il sentiero Logs Loop  del  Pietrified. L’ antica memoria dei nativi che popolavano il territorio di questa fantastica Valley,  che si illumina d’ ocra all’ alba e si  infuoca al tramonto, la si trova nelle incisioni e dipinti rupestri nelle rocce di Atlatl raggiungibili con un breve percorso  o quelle più numerosi e suggestive con il sentiero nel canyon  Petroglyph. A guardarli in silenzio sembrano come  animarsi di antichi riti e il vento pare sibilarne i canti che si perdono nel tramonto, mentre le lontane luci di Las Vegas scompaiono all’ orizzonte  e tutto torna alla vastità  nel deserto di  Mojave ,  ove affaccia  ad ovest l’ ancor più arido e silente  territorio  disteso sulla  Valle della Morte.

Mappe pdf

Nevada

Nevada rest aerea

Nevada distretti

Parks map

Lake Mead Mohave

 

Articoli Affini

Back to top button