Antica Turchia

Antica Turchia


In  Anatolia si trova il più antico  sito neolitico al mondo a Göbekli Tepe risalente al nono millennio e di poco successivo Nevalı Çori ne’pressi di Shanurfa che fu l’antica Edessa, all’ ottavo  appartengono i resti delle grotte di Karain nei dintorni di Antalya e il sito di Hagilar. Continuando  la preistoria  turca riemerge nei  siti di Çayönü e nell’ area di Arslantepe che fu l’ antico   centro ove sorse Malatya, tra i primi insediamenti urbani dell’ umanità, come Çatalhöyük nel territorio di Konya che è considerata la  citta piu antica  al mondo e Can-hasan vicino alla medievale  Karaman. Al fine del quarto millennio l’ Anatolia ha iniziato la sua  età del bronzo e sorsero fiorenti città come Nerik fondata  Hattusili I sovrano dell’ impero ittita e poi presa dalle tribù Kaska, ma tra tutte Troia nella Troade sull’Ellesponto, cantata nei poemi del Ciclo Troiano e nella guerra di Troia dell’ Iliade di Omero, alle cui indicazioni tra  mito e storia sembra si ispirò Schliemann per la sua nota scoperta che dell’ umanità è patrimonio . Altro partrimonio è Ḫattuša capitale dell’ impero   Ittita ritrovata  dal francese Texier quarant’anni prima della scoperta di Troia, rimangono i resti di quella grande civiltà degli Ittiti tra territori che dominarono nei siti da AlacahöyükWilusa che qualcuno ha identificato con Troia, i centri di  Hapalla fondati da Suppiluliuma I  e nella terra del    Seha ove ancora se ne cercano i resti così come  di Zalpuwa tra TrebisondaSinope. La massima estensione dei territori Ittiti andò dall’ Anatolia  alla Siria e il regno di Canaan, fino a minacciare il  Nuovo Regno  egizio  nell’epica battaglia di  Qadeš ove il sovrano Muwatalli II si scontrò con il faraone Ramses II , poi il declino e la divisione nei regni di Urartu, i territori della Lidia e la Frigia, all’epoca risalgono i resti di  Amos nella  Caria sorto a ovest della LiciaDorylaeum vicino Eskişehir fondata dal  popolo di Frigia. A metà del quinto secolo Ciro II conquistò la Lidia e per i successivi duecento anni fu dominio dell’ impero_achemenide,  dalla Cilicia partiva la  grande strada per la  Persia che la collegava all’ Iran e le altre  vie dell’Asia e all’ epoca sorse una delle meraviglie  con il  mausoleo di Alicarnasso.

Con l’ incontenibile espansione macedone di  Alessandro la regione fiori’ della sua eredità, dell’antica e ricca Frigia, ove a Gordio leggenda vuole che  sciolse il nodo, furono signori gli  Attalidi del regno di   Pergamo e tra le altre regioni  anatoliche la Cappadocia fu della dinastia di Ariarate, le meridionali Caria di Asandro e la Lidia di Cleito. Dei territori dall’ Anatolia, parte dell’ Asia ovest e la Persia divenne sovrano Seleuco e ne sorse la   dinastia  apogeo dell’ arte ellenistica. Tra tutto ad Adiyaman  lo splendido patrimonio del  Nemrut_Dagi che incanta con le suggestive  immagini della tomba di Antioco I del regno di Commagene. Nell’Eolide sulla costa occidentale sorse Pergamo che fu culla d’ arte ellenistica e ha lasciato il magnifico sito di  ìBergama, poco a sud l’altrettanto splendida città di Efeso ove troneggia il tempio di   Artemide, proseguendo si trova Dydyma con il temoio di Apollo  Didimaion e quindi Mileto sede della ionica celebre scuola filosofica  di Mileto, poi fu la romana Miletus che si lascia ammirare così come i tanti siti  da Bodrum all’ antica Aspendos,  l’elegante  Zeugma e la città di   Priene. Quando gli antichi territori furono divisi in province romane, l’ellenistico regno di   Pergamo fu annesso alla provincia  d’Asia conservando la suggestione architettonica della  città. Nella Licia e Panfilia fiorirono città ellenistiche come  Xanthos, Patara, Pinara e Olympos, Myra e Tlos , la città della bellezza di Afrodisia e la  culla d’arte  che fu Perge vicino Adalia,  patria del matematico Apollonio. In quella ch’era la Frigia nella suggestiva Pamukkale si trova Hierapolis altro magnifico patrimonio con le sue rovine, i luoghi ben   conservati e il sito paleocristiano di   Gerapolis ove sorge il martyrion con la tomba di Filippo apostolo. Nella provincia di Cappadocia tra Cesarea e Nevşehir si ripercorre la storia  dalla neolitica Çatalhöyük all’ assiro centro di Kanesh, l’ antica Derinkuyu e le immagini  della suggestiva valle di Paşabağ Göreme con il  sito del parco di dunyamir anch’esso magnifico patrimonio.

 

Photo galleryGalleria 1

Previous Arabia Felix
Next Civiltà dell’Indo

About author

You might also like

Grandi itinerari

Vie del Nord

Antico nord Sorsero all’ alba delle civiltà d’ Europa diramando nei secoli tra le più antiche rotte marittime, fluviali e terrestri combinate tra loro per commerci e traffici, all’ inizio

Esplorazioni

Le vie della storia

Le Vie della Storia sono quelle dei popoli, migrazioni,eventi e personaggi che hanno fatto la storia , il diffondersi di  culture, tradizioni e religioni, dei viaggi ed esplorazioni  che  hanno

Archeologia

Pagan, culla della cultura birmana

Viaggiando in Birmania, giungere nel grandioso sito di Pagan non è solo un affascinante viaggio nella storia del paese, ma un percorso nella suggestione del suo spirito, vissuto fin dalla