Asia & Oceania

Americhe

Alvares Cabral

Dopo la scoperta delle rotte nell’ Atlantico e l’epico viaggio  di Vasco da Gama nel 1497, che aprì agli europei l’antica Via delle spezie, il nascente impero portoghese nell’ era delle sue  scoperte realizzò il sogno di Enrico il Navigatore  e un secolo di avventurose spedizioni nel grande Mare Oceano Tenebroso  Atlantico, recuperando in parte il grave errore di non aver dato a Cristoforo  Colombo quella fiducia che invece fu accordata dai  sovrani cattolici di Spagna assicurandosi la scoperta e il dominio delle nuove rotte  per le successive esplorazioni   del Nuovo Mondo America. Tuttavia ad ovest la nuova  Via  per l’ Asia orientale  era ormai, ma ad est quelle rotte attorno al Continente Nero e attraverso l’ Oceano Indiano erano

Esplorazioni

Malaspina da Mulazzo

Le rotte del Pacifico affondano nel mito, ma venti e correnti furono gli stessi che spinsero i primi navigatori europei, dopo le spedizioni di Ferdinando Magellano e Francis Drake che per primi nel XVI secolo affrontarono l’ immensità del Pacifico, la storia ci ha consegnato la memoria di coloro che esplorarono le terre disseminate nel più vasto degli oceani, onorando giustamente i francesi Jean-François de La_Pèrouse, Charles Marie de La Condamine e  Louis Antoine de  Bougainville  il britannico James Cook e altri di varia nazionalità, perfino le avventure degli ammutinati inglesi del  Bounty sono annoverate tra le esplorazioni del Pacifico, ma ben poco si sa di colui che fu secondo solo al grande Cook.   Su quelle rotte ho cercato

Asia & Oceania

James Cook

“L’ambizione mi porta non solo più lontano di quanto qualsiasi uomo sia stato prima di me, ma tanto lontano quanto penso che un uomo possa spingersi.” Come le lapidarie frasi di altri protagonisti della storia dei viaggi ed esplorazioni del passato anche questa di James Cook esprime lo spirito che ispira chi dedica la vita a quella insostituibile esperienza e conoscenza che solo il viaggio può dare e per ciò anche di lui, come di molti altri, ho cercato di ritrovarne i luoghi raccontati nei suoi itinerari sulle Rotte del Pacifico e viaggiando in Oceania.   Il richiamo del mare Tra i nove figli dei un bracciante di Marton in Cleveland nello Yorkshire, James Cook era nato il 27 ottobre

Grandi itinerari

Le rotte del Pacifico

Per i polinesiani il Pacifico è il Grande Oceano del Cielo Azzurro Moana-nui-o-Kiva, dove il mare si confonde con il cielo e solo qualche lontano capriccio geologico ha fatto spuntare vette di antichi vulcani, sperse nella sua immensità d’acqua assieme agli atolli che la natura ha pazientemente creato accumulando per millenni i coralli ,dove è sorta la vita portata dai venti e dalle correnti. Un continente liquido che copre un terzo del globo,ma nel quale le terre emerse sono parte minuscola e che, oltre all’Australia, si concentrano nelle grandi isole della Nuova Guinea e Nuova Zelanda ,il resto si sbriciola nelle migliaia raggruppate nella Micronesia,Melanesia e Polinesia,come manciate sparse a caso nell’immensità dell’oceano e che incrociano improvvise le rotte del