Europa Centro Nord

Irlanda del nord

L’ Irlanda del nord geograficamente è protesa nell’ oceano con scogliere, insenature, baie e spiagge di grande bellezza con un entroterra caratterizzato da massicci montuosi e colline compresi attraversati da fiumi e compresi tra i grandi laghi Erne ad ovest e Neagh ad est, Fermanagh, Cavan e Monaghan a sud. Questa regione è l’ Ulster di dominazione britannica, ma nella sua storia le diverse culture gaelica, scozzese, normanna e inglese, che si sono succedute hanno influenzato la regione con città, castelli, palazzi, villaggi, campagna differenti dal resto dell’ isola così come il suo vario e suggestivo ambiente naturale.Dalla capitale Belfast verso sud si stende la splendida “Gold Coast” , quindi la penisola di Ards e il Lago Strangford cui parte dell’ entroterra è costituito dalla Contea di Down, da sempre residenza di nobiltà e ricca borghesia del nord irlandese. La zona di Downpatrick è centro di vaste aree coltivate dove si concentrano villaggi e ville di campagna, tra le quali la splendida residenza di Mount Steward circondata da giardini e il Parco Castlewellan Forest.Lungo la costa Gaelici e Normanni edificarono castelli e fortezze nella regione che fu la culla del cristianesimo irlandese con il centro di Downpatrick, nella cui cattedrale è sepolto San Patrizio, protagonista di quell’ epopea religiosa Verso sud il litorale roccioso è dominato dai monti Mo’urne con piccoli villaggi dai quali si gode di stupendi paesaggi, mentre l’ interno fu sede della prima industria irlandese con le manifatture di lino fondata dai rifugiati protestanti francesi Ugonotti nel XVII secolo tra i centri di Lisburn, Lurgan e Portadown, successivamente sviluppate fino all’ epoca vittoriana come testimoniano le vecchie fabbriche di Hilden. Procedendo si incontra il grande lago Neagh, il più vasto d’ Irlanda e Inghilterra e il più pescoso d’ Europa, sulle rive affacciano vecchi villaggi in pietra e attorno vaste torbiere, più oltre i colli di Slieve Gullion caratterizzano un paesaggio aspro e selvaggio attraverso cui si accede alle colline più dolci di Drumlin nella contea di Armagh. La città che da il nome alla contea è di origine medioevale con il suo antico centro e la Cattedrale di San Patrizio, poi ampliata nel XIX secolo, nei dintorni si erge il Castello di Gosford con il suo vasto parco e boschi, poco distante la poderosa fortezza celtica di Navan risalente al 2.500 a.C. A est si stende la Contea di Tyrone su una vasta pianura dominata dai monti Sperrin , dove sorgono vari villaggi e i centri di Newtownstewart e Sion Mills.Il canale di Erne collegato al fiume Shannon permette un più agevole accesso alle contee meridionali Fermanagh, Cavan e Monaghan in una regione di grande bellezza caratterizzata da colline, campagne, laghi, villaggi e cittadine tradizionali come Enniskillen. Da qui un suggestivo itinerario dalla costa selvaggia lungo le spiagge del Donegal, tra le città di Derry e Bushmills e proseguendo sulla costiera di Antrim fino a Larne e quindi la capitale Belfast.Il Donegal è spettacolare con la splendida costa dalle insenature e baie incastonate nelle aspre scogliere, dove sorgono piccoli villaggi di pescatori e l’ interno dominato da massicci montuosi, vecchi villaggi e cittadine come Dungloe a nord della quale si stende la spettacolare Bloody Foreland, selvaggi rilievi rocciosi che dominano baie e spiagge, poi la zona del Gaeltacht con i suoi villaggi tradizionali. La cittá di Derry fu fondata ai piedi del Foyle, il centro conserva l’ aspetto medioevale con antichi edifici e strade tortuose e vicoli, racchiuso nelle mura dalle quali si domina la cittá vecchia. Poco a ovest nei pressi del Lago Foyle si erge il forte di Grianan of Aileac”, dal quale si gode di una vista spettacolare sul massiccio montuoso e la costa. Sulla costa settentrionale da Derry a Ballycastle si susseguono spettacolari scogliere nelle quali si aprono ampie spiagge, soprattutto a Portstewart, città e porti come Portrush e Bushmills, antico centro di produzione del miglior whiskey irlandese.Qui sorgono le rovine del castello di Dunluce e procedendo lungo la costa da Ballycastle quelle delle fortezze di MacDonnell, quindi l’ antico centro di Rathlin Sound, procedendo si trova l’ Isola Rathlin con le vecchie case di pescatori, Carrickarade accessibile dalla terraferma con un ponte di corde sospeso.Poi la zona costiera più spettacolare si innalza nella Giant’s Causeway, migliaia di colonne di basalto esagonali formatesi 60 milioni di anni da eruzioni sottomarine alcune alte fino a 160 metri. Continuando nell’ interno si trovano le valli Glens di Antrim che scendono verso il mare a Cushendall e Cushendun, con piccoli villaggi di antica cultura Gaelica che si conserva nella lingua e la musica tradizionale.Nel Midlands i centri sono attrezzati per sport e turismo, soprattutto nella contea di Kildare, mentre la penisola di Cooley sulla costa di Louth, ricorda l’ epopea dell’antico eroe irlandese Cúchullain, quindi i laghi di Cavan, gli antichi centri di Birr Castle Demesne e Clonmacnoise, uno dei primi insediamenti cristiani d’Irlanda sulle sponde dello Shannon, poco oltre il castello di Athlone.

Articoli Affini

Ti interessa?

Close
Back to top button