Archive

Storia antica

Fenici: culto, religione e cultura

Nella grande iscrizione di  Karnak si racconta che correva la XX   dinastia quando Il faraone Merenptah parla di minacciosi popoli provenienti  dal mare che poi  Ramses III fronteggiò con le sue armate, esse erano  popolazioni di varia origine come i Lukka, i popolo Denyen, gli Shardana e i Šekeleš noti come  Popoli del Mare, secondo tradizione sconfitti dal faraone, in realtà solo  fermati sul delta del Nilo nella seconda metà dell’undicesimo secolo e tali popolazioni si fusero con quelle locali  d’ Egitto. Nel frattempo cresceva l’ impero della potente  Assiria che cercava sbocchi sul mare in Libano, ad esso i locali piccoli reami davano tributi e  racconta il sacerdote del tempio di  Amon e ambasciatore Wenamun che si recò a

Asia Orientale

Sulawesi

L’isola Sulawesi, o Celebes, è una delle maggiori dell’arcipelago indonesiano con quasi 500 mila chilometri quadrati e circa 3500 chilometri di coste, divisa nelle tre grandi penisole Beni, Tomini e Tele, circondata dalla barriera corallina che ha impedito nel passato lo sbarco di grosse navi e l’interno caratterizzato da massicci vulcanici, è stata a lungo isolata anche per la rinomata ferocia delle tribu’ che ancora la popolano. Isola di Sulawesi: popolazione La parte è abitata da una popolazione del gruppo Alfuri-Papua, simile a quello delle vicine Molucche e Nuova Guinea, tutto il resto dell’isola è abitato da tribù del gruppo Malese e piccole comunità tribali  Veddidi primitivi, come i Toala, che vivono di caccia e raccolta nell’interno della foresta. La popolazione